Mario Sepe, pittore contemporaneo fondatore della pittura energetica.

Attraverso l’interazione tra anima e corpo si apre la ricerca dell’unisono universale. Pittore, illustratore e graphic designer con sede a Napoli, si è laureato presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli nel 2009. Da allora collabora con i maggiori brand nazionali ed internazionali grazie al laboratorio creativo da lui fondato DNArt lab.

Ciò nonostante, continua a produrre arte per il puro desiderio di creare.

Sepe, nella sua pur giovane esperienza artistica, propone la gestualità come atto fondamentale di libertà istintuale di tutte quelle energie interiori rivolte verso una costruttività positiva dell’esistenza.

Le sue opere, formalmente ricche di principi decorativi hanno al loro interno un’energia portante che le rende armoniose, vivaci, calamitanti, vi si respira il palpito vitale di una natura sottesa, invisibile, ma oltremodo presente e viva, reinventata per un futuro estetico innovativo sentito vicino, a portata di mano solo lo si voglia cogliere con determinazione.

Il segno, nella pittura di Mario Sepe, si scompone per assumere le movenze sinuose ed ipnotiche del nuovamente definito. L’artista trova nella piacevolezza ottica la sua migliore forma espressiva e intraprende un nuovo viaggio che lo pone fra i migliori interpreti dell’Arte Informale italiana.
Il narrare le proprie esperienze emotive attraverso l’arte, assume qui significati archetipici e catartici, che vedono nel messaggio sotteso alla creazione, la loro soluzione più vera.

In Sepe le curve tracciate sulla tela diventano i contorni dell’anima: un universo non ancora definito, una realtà parallela e metafisica in continuo divenire. Il suo linguaggio si serve di cromie dai toni forti, deponendo a favore delle tinte intese come elemento portante del reso pittorico. Il segno diviene sempre più incisivo e largo, sicchè le sue pennellate, sembrano scalfire la tela per vedere cosa essa nasconde: la sua essenza più autentica. L’anima intesa come il “non luogo” per eccellenza e quindi nuovo spazio d’indagine da esplorare.
Ci troviamo dunque in presenza di una produzione che non è mai uguale a se stessa o puro esercizio stilistico, ma dichiarazione di desiderio di rinnovamento e di ricerca di temi e costrutti. Già, perché è la ricerca che accompagna la nascita della vera arte.

Mario Sepe in questi anni di ricerca ha maturato una pittura fatta di slanci gestuali e cromatici mediante l’uso di un’ampia gamma di tonalità dell’azzurro, del rosso del giallo e anche del nero, di scelte tecniche e stilistiche, che esprimono la volontà di andare alla radice delle cose, per capirle.
Quadro dopo quadro va individuando il proprio linguaggio fatto di alfabeti ancora sperimentali; ma già è indirizzata verso una pittura poetica e interiore. Una pittura che nasce quindi dall’istinto percettivo e dalle emozioni più intime e profonde di Mario Sepe, e che ci permette di conoscere le grandi capacità introspettive di quest’artista dotato di talento e di grande valore espressivo.

scopri di più

Mario Sepe ArtMario Sepe

MARIO SEPE ART - CATALOGO

Un ebook ricco di foto delle opere, recensioni
e approfondimenti sull'energia che si trasforma in arte.
Scarica la copia gratuita del catalogo aggiornato!
Inserisci il tuo nome e la tua mail e poi controlla la
posta in arrivo o la cartella spam per confermare l'iscrizione.

Privacy: I tuoi dati sono al sicuro e sono trattati in piena conformità alla Legge sulla Privacy n.196/2003. Potrai cancellarti in qualsiasi momento con 1 solo e semplice click.